Corsi

Questo corso di quattro giorni è un eccezionale punto di partenza per comprendere l’utilizzo della terapia manuale e dell’esercizio terapeutico nei principali disturbi muscolo scheletrici. I principali quadri clinici, i principi della terapia manuale, la scelta delle tecniche, il modello carico-capacità di carico e il razionale per l’esercizio terapeutico saranno esaustivamente spiegati. Il partecipante sarà guidato nello svolgimento della valutazione funzionale cosi da permettergli la scelta clinica più indicata al quadro di presentazione patologica. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per il ragionamento clinico evidence based.

Questo corso di due giorni copre le basi che sottendono lo sviluppo di forza e potenza. Inoltre un’attenta analisi tecnica volta a valutare le asimmetrie degli arti inferiori (in termini di forza e potenza) e la meccanica dello stretch-shortening cycle, così come le implicazioni per la performance, saranno esaustivamente spiegate. Il partecipante sarà guidato al superamento delle difficoltà nella prescrizione dell’esercizio e dell’allenamento secondo le più aggiornate ricerche scientifiche. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per assicurare il più efficiente ritorno alla piena performance.

Volete sapere come gestire e trattare atleti e runner? Se state cercando come migliorare le vostre capacità e come attirare nuovi clienti/pazienti, siete arrivati alla conclusione della vostra ricerca! Il corso “Nuovi orientamenti nella prevenzione e gestione degli infortuni del runner” è stato pensato appositamente per voi! Un corso che ha già girato tutti e cinque i continenti rivoluzionando la mentalità di moltissimi professionisti. Dalla valutazione al trattamento, passando attraverso l’analisi biomeccanica e la classificazione e prescrizione delle scarpe, senza dimenticare i principi della pianificazione dell’allenamento.

Una formazione pratica di un giorno, complementare al corso “Nuovi sviluppi nella prevenzione degli infortuni associati alla corsa”, che affronta i test diagnostici e i metodi di trattamento utilizzati dagli esperti. Presenta test diagnostici e metodi di trattamento utilizzati dagli esperti, 40 patologie, un po’ di scienza, un sacco di pratica e diverse nuove idee per orientare al meglio i vostri pazienti podisti.

Il corso, pensato in modo specifico per fisioterapisti, è articolato su un giorno e mezzo ed ha come obiettivo quello di fornire gli strumenti metodologici per reperire in letteratura revisioni sistematiche, eseguirne una valutazione critica (critical appraisal), imparando a leggere una meta-analisi, con l’obiettivo di utilizzarle nella propria pratica clinica. Il corso prevede parti teoriche ed un laboratorio didattico di pratica guidata in cui i discenti impareranno ad eseguire il critical appraisal di una revisione sistematica con meta-analisi. È inoltre prevista una sessione di dimostrazione ed esecuzione pratica di ricerca nella Cochrane Library. Non è richiesta una conoscenza specifica di base, in quanto il corso è pensato per fornire tutti gli strumenti necessari per navigare nel mondo delle revisioni sistematiche.

I disordini temporomandibolari e le cefalee rappresentano disturbi multifattoriali particolarmente invalidanti. La loro natura multifattoriale richiede un approccio interdisciplinare in cui il fisioterapista riveste un ruolo fondamentale nella gestione di tutti quegli aspetti muscoloscheletrici e psicosociali che possono essere all’origine o partecipare ai sintomi riportati dal paziente. Diverse ricerche hanno dimostrato l’efficacia di programmi terapeutici basati su terapia manuale, esercizio terapeutico ed educazione del paziente nella gestione di questi quadri clinici. Questo corso, partendo dalle più recenti evidenze scientifiche, vuole proporre un approccio immediato ed efficace basato su criteri di classificazione internazionale, e in grado di indirizzare il professionista al miglior inquadramento e trattamento del paziente.

Questo corso fornisce approfondite conoscenze per potersi orientare nel mare-magnum della letteratura scientifica, attraverso l’acquisizione di una metodologia della ricerca in grado di portare a migliori risultati in termini qualitativi. Verranno dati gli strumenti per utilizzare in maniera più fluida i più importanti motori di ricerca, in modo da ottimizzare le tempistiche ed avere risultati più ficcanti. Lo studente imparerà a distinguere le principali tipologie di pubblicazioni, le loro caratteristiche e sapere quali di queste utilizzare a seconda dell’obiettivo della ricerca stessa. Verranno inoltre fornite le basi per valutare qualitativamente il materiale selezionato, dando così uno spunto importante per sviluppare, nella pratica clinica, una tipologia di approccio più possibile EBM (evidence-based medicine).

Questo corso di quattro giorni è un eccezionale punto di partenza per comprendere l’utilizzo della terapia manuale e dell’esercizio terapeutico nei principali disturbi muscolo scheletrici. I principali quadri clinici, i principi della terapia manuale, la scelta delle tecniche, il modello carico-capacità di carico e il razionale per l’esercizio terapeutico saranno esaustivamente spiegati. Il partecipante sarà guidato nello svolgimento della valutazione funzionale cosi da permettergli la scelta clinica più indicata al quadro di presentazione patologica. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per il ragionamento clinico evidence based.

Questo corso fornisce un approfondimento sulle scienze che si occupano di dolore ed in particolare di dolore cronico, rivolgendosi ad un pubblico che abbia già delle basi riguardo l’argomento. Partendo dalla teoria dei meccanismi neurofisiologici che regolano il dolore, arriveremo all’utilizzo di strategie terapeutiche per comprendere e trattare i pazienti attraverso una acquisizione pratica di tecniche, comunicative e non, con le quali interfacciarsi alle varie situazioni: dai pazienti con dolore acuto fino a contesti più complessi come la fibromialgia.

Il corso ha l’obiettivo principale di far acquisire tecniche e strumenti pratici per creare una relazione efficace tra professionista e paziente. Ovvero la capacità di utilizzare strategie comunicative e relazionali che ottimizzino le aspettative del paziente, ma anche la compliance e quindi i risultati del trattamento stesso. Si intende raggiungere questo obiettivo attraverso una video analisi accurata di una prima visita tipo e di una qualsiasi visita successiva, associando all’intervento della psicoterapeuta, delle sessioni teoriche e pratiche tenute da fisioterapisti OMPT dello staff di Hdemy.

Questo corso tratta gli effetti placebo/nocebo e i fattori contestuali tramite le relative teorie psicologiche e i meccanismi neurofisiologici alla base del loro funzionamento, analizzandone l’impatto nella pratica clinica. Approfondiremo il perchè i pazienti presentano una variabilità nella risposta terapeutica, come è possibile migliorarne i risultati legandoli maggiormente a noi terapisti o minimizzando il rischio di perderli. Partendo da una base teorica con la quale capire quanto i diversi fattori di contesto incidono nell’outcome fisioterapico, arriveremo, tramite dimostrazioni concrete, a sviluppare abilità pratiche immediatamente spendibili nei propri setting clinici, volte a stimolare gli effetti placebo e a limitare i nocebo. L’obiettivo è quello di poter utilizzare queste nuove conoscenze per avere pazienti più contenti, risultati più evidenti e maggiore alleanza terapeutica paziente-fisioterapista.

I disordini temporomandibolari e le cefalee rappresentano disturbi multifattoriali particolarmente invalidanti. La loro natura multifattoriale richiede un approccio interdisciplinare in cui il fisioterapista riveste un ruolo fondamentale nella gestione di tutti quegli aspetti muscoloscheletrici e psicosociali che possono essere all’origine o partecipare ai sintomi riportati dal paziente. Diverse ricerche hanno dimostrato l’efficacia di programmi terapeutici basati su terapia manuale, esercizio terapeutico ed educazione del paziente nella gestione di questi quadri clinici. Questo corso, partendo dalle più recenti evidenze scientifiche, vuole proporre un approccio immediato ed efficace basato su criteri di classificazione internazionale, e in grado di indirizzare il professionista al miglior inquadramento e trattamento del paziente.

Questo corso fornisce un approfondimento sulle scienze che si occupano di dolore ed in particolare di dolore cronico, rivolgendosi ad un pubblico che abbia già delle basi riguardo l’argomento. Partendo dalla teoria dei meccanismi neurofisiologici che regolano il dolore, arriveremo all’utilizzo di strategie terapeutiche per comprendere e trattare i pazienti attraverso una acquisizione pratica di tecniche, comunicative e non, con le quali interfacciarsi alle varie situazioni: dai pazienti con dolore acuto fino a contesti più complessi come la fibromialgia.

Questo corso di due giorni copre le basi che sottendono lo sviluppo di forza e potenza. Inoltre un’attenta analisi tecnica volta a valutare le asimmetrie degli arti inferiori (in termini di forza e potenza) e la meccanica dello stretch-shortening cycle, così come le implicazioni per la performance, saranno esaustivamente spiegate. Il partecipante sarà guidato al superamento delle difficoltà nella prescrizione dell’esercizio e dell’allenamento secondo le più aggiornate ricerche scientifiche. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per assicurare il più efficiente ritorno alla piena performance.

Volete sapere come gestire e trattare atleti e runner? Se state cercando come migliorare le vostre capacità e come attirare nuovi clienti/pazienti, siete arrivati alla conclusione della vostra ricerca! Il corso “Nuovi orientamenti nella prevenzione e gestione degli infortuni del runner” è stato pensato appositamente per voi! Un corso che ha già girato tutti e cinque i continenti rivoluzionando la mentalità di moltissimi professionisti. Dalla valutazione al trattamento, passando attraverso l’analisi biomeccanica e la classificazione e prescrizione delle scarpe, senza dimenticare i principi della pianificazione dell’allenamento.

Una formazione pratica di un giorno, complementare al corso “Nuovi sviluppi nella prevenzione degli infortuni associati alla corsa”, che affronta i test diagnostici e i metodi di trattamento utilizzati dagli esperti. Presenta test diagnostici e metodi di trattamento utilizzati dagli esperti, 40 patologie, un po’ di scienza, un sacco di pratica e diverse nuove idee per orientare al meglio i vostri pazienti podisti.

Questo corso di quattro giorni è un eccezionale punto di partenza per comprendere l’utilizzo della terapia manuale e dell’esercizio terapeutico nei principali disturbi muscolo scheletrici. I principali quadri clinici, i principi della terapia manuale, la scelta delle tecniche, il modello carico-capacità di carico e il razionale per l’esercizio terapeutico saranno esaustivamente spiegati. Il partecipante sarà guidato nello svolgimento della valutazione funzionale cosi da permettergli la scelta clinica più indicata al quadro di presentazione patologica. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per il ragionamento clinico evidence based.

Questo corso di due giorni copre le basi che sottendono lo sviluppo di forza e potenza. Inoltre un’attenta analisi tecnica volta a valutare le asimmetrie degli arti inferiori (in termini di forza e potenza) e la meccanica dello stretch-shortening cycle, così come le implicazioni per la performance, saranno esaustivamente spiegate. Il partecipante sarà guidato al superamento delle difficoltà nella prescrizione dell’esercizio e dell’allenamento secondo le più aggiornate ricerche scientifiche. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per assicurare il più efficiente ritorno alla piena performance.

Volete sapere come gestire e trattare atleti e runner? Se state cercando come migliorare le vostre capacità e come attirare nuovi clienti/pazienti, siete arrivati alla conclusione della vostra ricerca! Il corso “Nuovi orientamenti nella prevenzione e gestione degli infortuni del runner” è stato pensato appositamente per voi! Un corso che ha già girato tutti e cinque i continenti rivoluzionando la mentalità di moltissimi professionisti. Dalla valutazione al trattamento, passando attraverso l’analisi biomeccanica e la classificazione e prescrizione delle scarpe, senza dimenticare i principi della pianificazione dell’allenamento.

Una formazione pratica di un giorno, complementare al corso “Nuovi sviluppi nella prevenzione degli infortuni associati alla corsa”, che affronta i test diagnostici e i metodi di trattamento utilizzati dagli esperti. Presenta test diagnostici e metodi di trattamento utilizzati dagli esperti, 40 patologie, un po’ di scienza, un sacco di pratica e diverse nuove idee per orientare al meglio i vostri pazienti podisti.

Il corso, pensato in modo specifico per fisioterapisti, è articolato su un giorno e mezzo ed ha come obiettivo quello di fornire gli strumenti metodologici per reperire in letteratura revisioni sistematiche, eseguirne una valutazione critica (critical appraisal), imparando a leggere una meta-analisi, con l’obiettivo di utilizzarle nella propria pratica clinica. Il corso prevede parti teoriche ed un laboratorio didattico di pratica guidata in cui i discenti impareranno ad eseguire il critical appraisal di una revisione sistematica con meta-analisi. È inoltre prevista una sessione di dimostrazione ed esecuzione pratica di ricerca nella Cochrane Library. Non è richiesta una conoscenza specifica di base, in quanto il corso è pensato per fornire tutti gli strumenti necessari per navigare nel mondo delle revisioni sistematiche.

I disordini temporomandibolari e le cefalee rappresentano disturbi multifattoriali particolarmente invalidanti. La loro natura multifattoriale richiede un approccio interdisciplinare in cui il fisioterapista riveste un ruolo fondamentale nella gestione di tutti quegli aspetti muscoloscheletrici e psicosociali che possono essere all’origine o partecipare ai sintomi riportati dal paziente. Diverse ricerche hanno dimostrato l’efficacia di programmi terapeutici basati su terapia manuale, esercizio terapeutico ed educazione del paziente nella gestione di questi quadri clinici. Questo corso, partendo dalle più recenti evidenze scientifiche, vuole proporre un approccio immediato ed efficace basato su criteri di classificazione internazionale, e in grado di indirizzare il professionista al miglior inquadramento e trattamento del paziente.

Questo corso fornisce approfondite conoscenze per potersi orientare nel mare-magnum della letteratura scientifica, attraverso l’acquisizione di una metodologia della ricerca in grado di portare a migliori risultati in termini qualitativi. Verranno dati gli strumenti per utilizzare in maniera più fluida i più importanti motori di ricerca, in modo da ottimizzare le tempistiche ed avere risultati più ficcanti. Lo studente imparerà a distinguere le principali tipologie di pubblicazioni, le loro caratteristiche e sapere quali di queste utilizzare a seconda dell’obiettivo della ricerca stessa. Verranno inoltre fornite le basi per valutare qualitativamente il materiale selezionato, dando così uno spunto importante per sviluppare, nella pratica clinica, una tipologia di approccio più possibile EBM (evidence-based medicine).

Questo corso di quattro giorni è un eccezionale punto di partenza per comprendere l’utilizzo della terapia manuale e dell’esercizio terapeutico nei principali disturbi muscolo scheletrici. I principali quadri clinici, i principi della terapia manuale, la scelta delle tecniche, il modello carico-capacità di carico e il razionale per l’esercizio terapeutico saranno esaustivamente spiegati. Il partecipante sarà guidato nello svolgimento della valutazione funzionale cosi da permettergli la scelta clinica più indicata al quadro di presentazione patologica. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per il ragionamento clinico evidence based.

Questo corso fornisce un approfondimento sulle scienze che si occupano di dolore ed in particolare di dolore cronico, rivolgendosi ad un pubblico che abbia già delle basi riguardo l’argomento. Partendo dalla teoria dei meccanismi neurofisiologici che regolano il dolore, arriveremo all’utilizzo di strategie terapeutiche per comprendere e trattare i pazienti attraverso una acquisizione pratica di tecniche, comunicative e non, con le quali interfacciarsi alle varie situazioni: dai pazienti con dolore acuto fino a contesti più complessi come la fibromialgia.

Il corso ha l’obiettivo principale di far acquisire tecniche e strumenti pratici per creare una relazione efficace tra professionista e paziente. Ovvero la capacità di utilizzare strategie comunicative e relazionali che ottimizzino le aspettative del paziente, ma anche la compliance e quindi i risultati del trattamento stesso. Si intende raggiungere questo obiettivo attraverso una video analisi accurata di una prima visita tipo e di una qualsiasi visita successiva, associando all’intervento della psicoterapeuta, delle sessioni teoriche e pratiche tenute da fisioterapisti OMPT dello staff di Hdemy.

Questo corso tratta gli effetti placebo/nocebo e i fattori contestuali tramite le relative teorie psicologiche e i meccanismi neurofisiologici alla base del loro funzionamento, analizzandone l’impatto nella pratica clinica. Approfondiremo il perchè i pazienti presentano una variabilità nella risposta terapeutica, come è possibile migliorarne i risultati legandoli maggiormente a noi terapisti o minimizzando il rischio di perderli. Partendo da una base teorica con la quale capire quanto i diversi fattori di contesto incidono nell’outcome fisioterapico, arriveremo, tramite dimostrazioni concrete, a sviluppare abilità pratiche immediatamente spendibili nei propri setting clinici, volte a stimolare gli effetti placebo e a limitare i nocebo. L’obiettivo è quello di poter utilizzare queste nuove conoscenze per avere pazienti più contenti, risultati più evidenti e maggiore alleanza terapeutica paziente-fisioterapista.

I disordini temporomandibolari e le cefalee rappresentano disturbi multifattoriali particolarmente invalidanti. La loro natura multifattoriale richiede un approccio interdisciplinare in cui il fisioterapista riveste un ruolo fondamentale nella gestione di tutti quegli aspetti muscoloscheletrici e psicosociali che possono essere all’origine o partecipare ai sintomi riportati dal paziente. Diverse ricerche hanno dimostrato l’efficacia di programmi terapeutici basati su terapia manuale, esercizio terapeutico ed educazione del paziente nella gestione di questi quadri clinici. Questo corso, partendo dalle più recenti evidenze scientifiche, vuole proporre un approccio immediato ed efficace basato su criteri di classificazione internazionale, e in grado di indirizzare il professionista al miglior inquadramento e trattamento del paziente.

Questo corso fornisce un approfondimento sulle scienze che si occupano di dolore ed in particolare di dolore cronico, rivolgendosi ad un pubblico che abbia già delle basi riguardo l’argomento. Partendo dalla teoria dei meccanismi neurofisiologici che regolano il dolore, arriveremo all’utilizzo di strategie terapeutiche per comprendere e trattare i pazienti attraverso una acquisizione pratica di tecniche, comunicative e non, con le quali interfacciarsi alle varie situazioni: dai pazienti con dolore acuto fino a contesti più complessi come la fibromialgia.

Questo corso di due giorni copre le basi che sottendono lo sviluppo di forza e potenza. Inoltre un’attenta analisi tecnica volta a valutare le asimmetrie degli arti inferiori (in termini di forza e potenza) e la meccanica dello stretch-shortening cycle, così come le implicazioni per la performance, saranno esaustivamente spiegate. Il partecipante sarà guidato al superamento delle difficoltà nella prescrizione dell’esercizio e dell’allenamento secondo le più aggiornate ricerche scientifiche. Questo permetterà un’espansione delle competenze riabilitative per assicurare il più efficiente ritorno alla piena performance.

Volete sapere come gestire e trattare atleti e runner? Se state cercando come migliorare le vostre capacità e come attirare nuovi clienti/pazienti, siete arrivati alla conclusione della vostra ricerca! Il corso “Nuovi orientamenti nella prevenzione e gestione degli infortuni del runner” è stato pensato appositamente per voi! Un corso che ha già girato tutti e cinque i continenti rivoluzionando la mentalità di moltissimi professionisti. Dalla valutazione al trattamento, passando attraverso l’analisi biomeccanica e la classificazione e prescrizione delle scarpe, senza dimenticare i principi della pianificazione dell’allenamento.

Una formazione pratica di un giorno, complementare al corso “Nuovi sviluppi nella prevenzione degli infortuni associati alla corsa”, che affronta i test diagnostici e i metodi di trattamento utilizzati dagli esperti. Presenta test diagnostici e metodi di trattamento utilizzati dagli esperti, 40 patologie, un po’ di scienza, un sacco di pratica e diverse nuove idee per orientare al meglio i vostri pazienti podisti.